1919salernitana1919's news

Blog Archive

Classifica

Risultati e Prossimo Turno

Archivio blog

giovedì 30 dicembre 2010

Intervista a Roberto Breda del 29/12/2010

giovedì 23 dicembre 2010

Tutti i gol del girone d'andata della Salernitana

mercoledì 22 dicembre 2010

Ampia intervista a Enzo Casciello

martedì 21 dicembre 2010

Un anno dopo stessa storia

lunedì 20 dicembre 2010

Sondaggio : Chi mandereste via dalla Salernitana ?

Intervista a Enzo Casciello post Salernitana Sorrento

domenica 19 dicembre 2010

Sintesi Salernitana - Sorrento 1 - 4

Minuti finali di Salernitana - Sorrento 1 - 4

sabato 18 dicembre 2010

Auguri Granata 2010

giovedì 16 dicembre 2010

Intervista al presidente della Lega Pro Macalli

lunedì 13 dicembre 2010

Tutte le espulsioni di Pestrin - Montervino - Peccarisi

Intervista Breda post Gubbio Salernitana

domenica 12 dicembre 2010

Sintesi Gubbio Salernitana 3 - 1 12/12/2010

giovedì 9 dicembre 2010

Intervista all'allenatorre Campilongo a tvoggi

domenica 5 dicembre 2010

Sintesi Salernitana Reggiana 1 - 1

Clip Liratv sulla Salernitana : " FEBBRE DA CAVALLO "

Liratv chiede le dimissioni di Enzo Casciello

Intervista Tricarico post Salernitana - Reggiana

Intervista Roberto Breda post Salernitana - Reggiana

sabato 4 dicembre 2010

Ampia intervista al ds Nicola Salerno

giovedì 2 dicembre 2010

La Salernitana presenta il bus granata e lo sponsor CSTP

Antonello Bruno a Rete1 Salerno contro alcuni giornalisti salernitani

martedì 30 novembre 2010

Intervista a Manolo Pestrin centrocampista Salernitana a Rete1 Salerno

Intervista ad Aniello Aliberti ex presidente della Salernitana

lunedì 29 novembre 2010

Intervista Roberto Breda dopo Como - Salernitana

Ampia Sintesi Como Salernitana 2 - 1

domenica 28 novembre 2010

Sintesi Como Salernitana 2 - 1

Lombardi, adesso parlo io: grandi sacrifici per tornare in B. Pronta la conferenza stampa

3D8569C6-8EC2-4DF9-AC9B665F9F7E0047Lombardi rompe gli indugi e in settimana tornerà a parlare in una conferenza stampa ad hoc. Troppe voci extracalcistiche stanno minando un periodo di relativa tranquillità. Le cause intentate da alcuni giocatori, le questioni stipendi e contributi, le polemiche che crescono a vista d’occhio e si riversano sui propri collaboratori, Rispoli rinviato a giudizio.

Una pentola che rischia di esplodere e che tiene in ansia tifosi e squadra. Cosa dirà Lombardi? Dirà che la gestione mensile della società costa più o meno 1 miliardo delle vecchie lire e che non manca l’esborso personale per garantire gli impegni economici. E’ evidente che lo sforzo non basta per evitare possibili deferimenti e penalizzazioni. Gli spifferi che arrivano da Firenze fanno temere il peggio, non per questo Lombardi getterà la spugna. Su questo punto sarà chiaro: “Sono testardo e porterò la Salernitana in serie B”: Lombardi confermerà la piena fiducia ai propri collaboratori e chiederà a tutti un atteggiamento unitario per centrare il ritorno tra i cadetti. Un’uscita che punterà a fare chiarezza anche su aspetti politici e del termovalorizzatore. Si annunciano rivelazioni decisamente “robuste”. Una conferenza stampa che arriva nel momento giusto per capire cosa bolle in pentola anche in vista del mercato di gennaio.

fonte cronachesalerno.it

mercoledì 24 novembre 2010

Pestrin cercato da Reggina e Livorno

4083d8b1cfd51a3ce8af54938762a6eb-65002-1290551206La Salernitana mette in mostra i suoi gioielli e alla boutique campana iniziano ad arrivare le prime richieste per accaparrarsi i gioielli della formazione allenata da Roberto Breda. Il giocatore maggiormente richiesto in queste ore è il mediano Manolo Pestrin seguito dalla Reggina, che già in estate aveva tentato di ingaggiare il centrocampista ex Cesena, ed il Livorno che potrebbe puntare sul numero quattro della Salernitana per accontentare le richieste del tecnico labronico Bepi Pillon che ha espressamente richiesto un ruba palloni per rinforzare il centrocampo amaranto.

fonte tuttolegapro.com

lunedì 22 novembre 2010

Diritti tv a Conto Tv

conto-tvSono stati assegnati i diritti tv relativi alle ultime gare in trasferta della Salernitana.
All'emittente Conto Tv sono stati ceduti i diritti per trasmettere le partite in trasferta del Club granata in diretta fino alla fine del campionato, mentre l'emittente LiraTV avrà la possibilità di trasmettere il pre-partita, l'intervallo tra i due tempi e il post partita, prendendo le immagini di Conto TV.
Inoltre, l'emittente Salernitana, trasmetterà in chiaro le differite dell'incontro stesso.

fonte liratg

domenica 21 novembre 2010

Sintesi Salernitana – Ravenna 1-1

Finale all’Arechi: Salernitana – Ravenna 1-1

salernitana ravenna

SALERNITANA: Polito; Balestri, Peccarisi, Murolo Legittimo; Montervino, Pestrin, Carrus (20’st Accursi); Ragusa (41’st Litteri), Fava, Merino (15’st Falzerano). A disp: Iuliano, Tricarico, Franco, V. Pepe. All: Breda.

RAVENNA: Rossi; Grea (4’st Rosini), Ciuffetelli, Fasano, Sabato (34’st Rosso); Rossetti, Sciaccaluga, Fonjock, Maggiolini; Caturano (18’st Guitto), Chianese. A disp: Pellegrino, Gardella, Visone, Varoli. All: Rossi.

Arbitro: Soricaro di Barletta (Coi/Occhinegro)

NOTE – Marcatori: 34’st rig. Montervino (S), 50’st Rosso (R)

Ammoniti: Caturano, Fonjock, Fasano, Sabato, Ciuffetelli, Guitto (R), Balestri, Pestrin (S), Accursi

Espulso: Murolo al 19’st per condotta violenta.

Angoli: 7-5 per la Salernitana.

Recuperi: 1’ pt; 6’ st

press.salernitana.it

sabato 20 novembre 2010

Granata: quanto fruttano i giovani

Quanto conviene far giocare gli under? Abbastanza. Almeno a giudicare dalle cifre che vi abbiamo proposto ieri. La Salernitana a fine anno, rispettando le medie attuali, in attesa di eventuali bonus si assicurerebbe oltre 200 mila euro. Quello granata è tra i club virtuosi che dà spazio ai giovani e rispetta le regole per poter accedere ai contributi federali in materia.

Le altre big, come Verona, Cremonese, Sorrento, Spezia e Spal, per citare solo quelle inserite nel girone A, assieme ai granata, hanno operato scelte diverse. Alla Salernitana, impiegare Ragusa (’90), tanto per fare l’esempio più redditizio, ha già fruttato 10.080 euro, Legittimo (’89) ne ha fatti incassare poco meno (10.001 euro), Szatmari (’88, sebbene sia straniero è in prestito da un club italiano e il contributo è riconosciuto) ne ha fruttati 8.400.

In questa speciale classifica troviamo poi Falzerano (’91) con 6.370 euro, Litteri (’88) con 4.200 euro, Franco (’92) con 3.920 euro, Altobello (’90) con 2.520 euro, e Vincenzo Pepe (’88) con 1.400 euro. Per un totale, come detto, di circa 49 mila euro, ai quali vanno aggiunti i soldi che spettano alla Salernitana di diritto (ed in percentuale) in base all’impiego garantito agli under rispetto a tutte le altre partecipanti al campionato di Lega Pro.

Questi soldi vengono assicurati alla società di Lombardi dalla Lega, che paga 700 euro per ogni presenza (almeno di 30 minuti) di ciascun calciatore nato dal 1 gennaio 1988 in poi. Per i nati nel 1989 è previsto un bonus del 10%, per i ’90 del 20%, per i ’91 del 30%, per i ’92 del 40%, addirittura del 50% per i nati dal ’93 in poi.

L’utilizzo di giocatori nati dal 1 gennaio 1987, al contrario, frutta appena 280 euro ad incontro, tanto che Carcuro, avendo giocato almeno 30 minuti in 9 circostanze (su 11 presenze) ha portato nelle casse del club solo 2.520 euro.

Montalto, schierato in campo in una sola circostanza, e per soli 19 minuti, non ha portato benefici economici al club, come gli altri 3 under in rosa, Di Stasio (’91), Enrico Pepe (’89) e Siano (’90, tra l’altro cresciuto nel vivaio, il suo impiego sarebbe accompagnato da ulteriori benefit).

La situazione verrà monitorata fino alla 31esima giornata e l’importo finale subirà delle variazioni (in meglio o in peggio) a seconda dei risultati e, dunque, della posizione nella classifica finale.

fonte http://www.salernonotizie.it/

venerdì 19 novembre 2010

Il nuovo sito web della Salernitana è online

Il sito web può essere consultato da questo link : http://www.salernitana.it/club/organigramma

nuovo sito

giovedì 18 novembre 2010

Salernitana, distorsione per Merino

Nuova distorsione alla caviglia per Merino. Mentre faceva lavoro di riscaldamento col preparatore atletico, ha cominciato a giochicchiare ed ha messo di nuovo il piede in fallo. La distorsione e l’infiammazione (giudicata lieve) ha consigliato lavoro blando. Oggi a Casignano, sará visitato dai dottori D’Alessandro e Cardasco. C’è moderato ottimismo perché la caviglia non si è gonfiata. Problemi pure per Szatmari: è debilitato da un violento attacco influenzale, di naturale virale-intestinale. Out Sedivec (flessori) e Montella (clavicola: nuovo intervento chirurgico). Differenziato per Montalto e Accursi.

fonte tuttolegapro.com

martedì 16 novembre 2010

Diretta tv delle gare in trasferta della Salernitana: alla Lega l'offerta di Telecolore e di Lira Tv

Si apre un'asta per l'acquisto dei diritti televisivi per le gare in trasferta della Salernitana. Dopo la rinuncia di Conto tv l'emittente Telecolore ha presentato un'offerta di 40mila (più iva). Offerta già pubblicata sul sito della Lega. Oggi Lira Tv, attraverso il patron Raffaele Budetti, fa sapere di aver rilanciato, come prevede il regolamento.

Scadute le 48 ore se resteranno solo queste due offerte sul tavolo della Lega si procederà ad un'asta. Lira tv già possiede i diritti per trasmettere le gare della Salernitana in differita, Telecolore trasmette in diretta gli highlights dallo stadio, sia in casa che in trasferta.

fonte cronachesalerno.it

Intervista al presidente della lega pro Mario Macalli

domenica 14 novembre 2010

Ancora errori arbitrali in Alessandria - Salernitana

Sintesi Alessandria – Salernitana 3-1

venerdì 12 novembre 2010

Per Peccarisi, c’è lo sconto. Per Pestrin invece no

arbitroIn seguito alle espulsioni comminate dall’arbitro Mariani durante la gara tra Cremonese e Salernitana, Peccarisi e Pestrin rientreranno col Ravenna.

A Maurizio Peccarisi è stata scontata una sola giornata, mentre il reclamo presentato per Pestrin è stato respinto.

Entrambi dunque sconteranno domenica prossima l’ultimo turno di squalifica e torneranno nel prossimo impegno casalingo dei granata, quello in programma il prossimo 21 novembre contro il Ravenna. Magra consolazione, soprattutto per il difensore centrale che, subito dopo il rosso per doppia ammonizione incassato allo Zini aveva asserito di non aver pronunciato nessun insulto nei confronti dell’ineffabile Mariani, ma soltanto una frase del tipo :“Ho fatto solo due falli e mi butti fuori?”. Poco da fare invece per Pestrin, visto che del gesto violento commesso a Cremona c’era davvero poco su cui obiettare.
Niente sconto per Lombardi è stata infine respinto il reclamo presentato dalla Salernitana contro la multa di 7000 euro comminatale dopo la gara con il Monza del 17 ottobre scorso,  per indebita presenza nel recinto di gioco e negli spogliatoi, al termine della gara, di tre persone non identificate ma riconducibili alla società; perché propri sostenitori introducevano ed accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni e facevano esplodere due petardi, senza conseguenze; gli stessi durante la gara intonavano cori offensivi nei confronti del ministro degli interni. Niente sconto stavolta per Antonio Lombardi, dopo quello della scorsa settimana che aveva alleggerito la di 3500 euro la multa di 5000 euro inflitta per i cori contro Maroni intonati dagli ultras granata a Crema.

fonte : cronachesalerno.it

Alessandria, Sarri: "Salernitana candidata a vincere il campionato"

d24f1b233881ecc920385c4a5d83d758-51132-1289549921Domenica prossima, con inizio alle 14.30, è prevista la tredicesima giornata del campionato di 1^ Divisione, girone A. Allo stadio Moccagatta si affronteranno Alessandria e Salernitana. L'allenatore dei grigi, Maurizio Sarri dispone dell'intero organico, eccezion fatta per Ciancio che, comunque, è sulla via del recupero. Il tecnico toscano, che sta meticolosamente preparando il difficile impegno, parla della situazione della sua squadra: “Bonomi nei giorni scorsi si è allenato a parte, ma da oggi (ieri n.d.r.) è rientrato in gruppo. Sta recuperando da una botta e non dovrebbe avere grossi problemi. Damonte è rientrato dall'esperienza in Nazionale (è stato anche l'autore del primo gol nella partita che la Rappresentativa di Lega Pro ha vinto mercoledì scorso per 4-1 contro il Belgio n.d.r.) dove ha fatto bene, ma non avevamo dubbi. La crescita del ragazzo è costante e domenica scorsa era stato a riposo, quindi era nelle condizioni ottimali per esprimersi. Credo possa candidarsi per un posto da titolare, anche se abbiamo altri due giocatori importanti nel ruolo che potranno alternarsi nell'arco della stagione. Segarelli, per esempio, sta tornando in condizione e mi pare che domenica scorsa abbia giocato una buona partita. In quella posizione direi che siamo ben coperti e possiamo permetterci di scegliere anche in funzione delle caratteristiche degli avversari”.

Secondo lei la Salernitana potrà risentire delle assenze?
Non credo si possa parlare di assenze per una squadra che fa giocare Carrus quando manca Pestrin, che ha a disposizione Litteri quando non c'è Fava. La rosa della Salernitana presenta individualità di grande livello. Sono abbastanza organizzati ed hanno la caratura della grande squadra, possono essere pericolosi in qualsiasi momento. Hanno qualità in fase di impostazione ed hanno giovani molto interessanti, come Falzerano e Ragusa, ad esempio. Sono convinto che abbiano davvero le carte in regola per vincere il campionato”.

Quanto conta questa partita per l'Alessandria?
Non mi stancherò di ripetere che il nostro obiettivo è quello di raggiungere al più presto i 41 punti, ne abbiamo 19 quindi ce ne mancano 22. La classifica è così corta che basta una vittoria di chi sta dietro per trovarsi a ridosso dei play-out. E poi ci sarà un girone di ritorno nel quale, come sempre, i valori saranno stravolti dal mercato di gennaio. Vorrei ricordare che lo scorso anno squadre che avevano fatto 27 punti nel girone d'andata si sono poi salvate grazie alla classifica avulsa. Quindi fare discorsi diversi a questo punto della stagione sarebbe sbagliato. Per quanto riguarda la partita, siamo convinti di non partire battuti. Quella contro la Salernitana potrà essere una gara aperta a tutti i risultati, soprattutto se saremo bravi a sopperire con l'attenzione e l'applicazione alla loro maggiore qualità”.

L'Alessandria completerà la preparazione con allenamenti pomeridiani nelle giornate di oggi e domani.

fonte tuttolegapro.com

martedì 9 novembre 2010

Salernitana, under in campo: giá incassati centomila euro di contributi

Antonino RagusaGli under potrebbero fruttare alle casse della Salernitana, a fine stagione, qualcosa come quasi 300mila euro. Un tesoretto che la societá granata potrebbe ritrovarsi nelle proprie casse sociali, quale contributo della Lega sui giovani calciatori. La squadra granata potrebbe beneficiarne visto che, a norma di regolamento, doveva aver ingaggiato almeno 8 under 23 - giocatori nati dopo il 1º gennaio 1987 - con la Salernitana che ne ha ben 10 in organico che ha giá utilizzato, con gli under che devono essere impiegati in gara per almeno 30 minuti. I proventi arriveranno in tre momenti della stagione, col primo che sarebbe prossimo visto che era previsto dopo la disputa della 12esima giornata. A questo punto, la Salernitana potrebbe incassare qualcosa come 100 mila euro, col solo Franco e Montalto che non dovrebbero compartecipare, visto che non avrebbero il minutaggio minimo sufficiente per entrare nel contributo Lega.

La base sarebbe di circa 700 euro per almeno 30 minuti per giocatori nati nel 1988 - per la Salernitana vi sono Vincenzo Pepe, Litteri, Montalto e Szatmari - con la percentuale che inizia a salire. Del 10% in più per i nati nel 1989 (Legittimo ed Enrico Pepe); 20% in più per i nati nel 1990 (Altobello e Ragusa); 30% in più per i nati nel 1991 (Falzerano); del 40% per i nati nel 1992 (Franco), fino al 50% in più per gli atleti nati nel 1993. E nel contributo concorrono anche gli atleti nati nel 1987 (Carcuro), con la quota che sarebbe di "soli" 280 euro per almeno 30 minuti di gioco.
Operando col classico conteggio della massaia e considerando che vi è almeno un altro under che ancora non ha disputato alcun minuto in questo campionato, il primo contributo sarebbe abbastanza sostanzioso e, alla societá, potrebbe servire nel coprire qualche piccola spesa. Fra i calciatori che maggiormente hanno contribuito ci sono, manco a dirlo, il difensore Legittimo (classe ’89) e l’attaccante Ragusa (classe ’90) che hanno finora disputato rispettivamente 1080’ di gioco il primo e 925’ il secondo.Fatti i conti saranno proprio loro a contribuire in maniera cospicua, unitamente con l’ungherese Szatmari che pur essendo straniero è di proprietá di una formazione italiana, con la Salernitana che non ne ha acquisito il cartellino all’estero. Proprio Legittimo e Ragusa, infine, dovrebbero garantire il numero minimo di presenze stagionale per accedere al contributo, che sarebbe di 26 gare, con i due che sono praticamente a metá strada in quanto a presenze. Prossima tappa per controllare il minutaggio degli under in campo è prevista dopo la 24esima giornata.

Fonte: la città

lunedì 8 novembre 2010

Salvatore Carmando nuovo massaggiatore della Salernitana

Gol Gianluca Litteri in Salernitana-Verona

domenica 7 novembre 2010

Ampia sintesi di Salernitana-Verona 2-1

Sintesi Salernitana - Verona 2 - 1

Gol Dino Fava in Salernitana-Verona 2-1

Intervista Giannini dopo Salernitana - Verona 2-1

Intervista Roberto Breda dopo Salernitana-Verona 2-1

Intervista Fava dopo Salernitana-Verona2-1

Finale all’Arechi: Salernitana – Verona 2-1

salernitana verona

SALERNITANA (4-3-3): Polito; Balestri, Accursi (46’ pt Altobello), Murolo, Legittimo; Carcuro, Carrus (37’st Tricarico), Szatmari; Ragusa, Fava, Merino (14’st Litteri). A disp: Iuliano, E. Pepe, Franco, Falzerano. All: Breda.

HELLAS VERONA (4-4-2): Rafael; Ceccarelli, Abbate (1’st Cangi), Vergini, Scaglia; Vriz, Esposito, Halfredsson (17’st Viviani), Le Noci; Ferrari, Pichlmann (24’st Selva). A disp: Caroppo, Anderson, Garzon, Malomo. All: Giannini.

Arbitro: Di Paolo di Avezzano (Romei/Pedrini)

RETI: 11’pt Fava, 27’st rig. Litteri, 48’ st Esposito.

NOTE – Ammoniti: Merino, Murolo (S), Ceccarelli, Scaglia, Cangi, Viviani (V). Espulsi: Scaglia (V) al 25’st per doppia ammonizione, Ferrari (V) al 34’st per condotta violenta ai danni di un avversario. Angoli: 2-3. Recuperi: 4’pt;  6’ pt. Spettatori: 6200 circa, di cui 500 abbonati.

Con un gol per tempo la Salernitana regola di misura il Verona e rilancia con autorevolezza le proprie ambizioni. Dopo essere passata in vantaggio nel primo tempo con un bellissimo gol di Fava su cross di Merino, i granata hanno raddoppiato al 27’ della ripresa con Litteri dagli undici metri. Il rigore era stato concesso per un netto fallo in area sullo stesso attaccante, subentrato a Merino appena dieci minuti prima. Il Verona, a quel punto perdeva la testa: nel giro di 9 minuti venivano espulsi Scaglia e Ferrari. Pur ridotto in doppia inferiorità numerica, i veneti avevano un guizzo d’orgoglio, dimezzando le distanze con un gran tiro di Esposito dal limite nel secondo dei sei minuti di recupero concessi dall’arbitro Di Paolo.

fonte http://press.salernitana.it/

Streaming Salernitana - Verona su Telearena

Installare windows media player da qui se lo streaming non è visibile
sabato 6 novembre 2010

Salernitana – Hellas Verona: oggi botteghini aperti dalle 16 alle 19

salernitana veronaPer venire incontro alle esigenze dei tifosi che intendono acquistare il biglietto per Salernitana – Hellas Verona di domenica 7 novembre, la Salernitana Calcio 1919 SpA ha disposto l’apertura dei botteghini dello stadio “Arechi” per oggi, 6 novembre, dalle 16 alle 19. Sui prezzo dei ticket non verrà applicata alcuna maggiorazione.

Per la ricerca delle ricevitorie Lottomatica abilitate alla vendita dei biglietti per le partite interne della Salernitana, i tifosi possono cliccare sul link .

venerdì 5 novembre 2010

Elenco delle radio e tv autorizzate alla cronaca delle partite interne della Salernitana

La Lega Italiana Calcio Professionistico, con il comunicato ufficiale n.121/L del 03.11.2010 ha reso noto l’elenco delle testate radio televisive a cui è stato concesso il nulla osta per l’esercizio della cronaca sportiva radiotelevisiva fino al 30.06.2010. Le emittenti che hanno chiesto e ottenuto il nulla osta per l’esercizio della cronaca delle partite interne della Salernitana Calcio 1919 spa sono le seguenti:

L’Informatore, Telenostra – Caserta

Radio Blue Star – Castel San Giorgio

Radio Punto Nuovo – Cesinali (Av)

Radio Ufita – Montecalvo Irpino (Av)

Napoli Canale 21 – Napoli

Caserta Tv, Quarto Canale – Pagani

T.C.S. Telecolore Salerno

Tv Oggi, Italia 9 Network – Salerno

Radio Bussola 24 – Salerno

M.C. Media, Metropolis Tv – Torre Annunziata

A queste emittenti si aggiungono le esclusiviste  LI.RA. TV e Radio MPA.

fonte : press.salernitana.it

Nuova Lega Pro, ecco come sarà

Lega_ProSi riunisce oggi la Commissione Federale, con a capo Mario Macalli, per sviscerare le soluzioni in merito alla riforma dei campionati. Una riforma importante che porterà la Lega Pro, nel giro di tre anni, dagli attuali cinque gironi (due di Prima e tre di Seconda) ad un unica categoria da tre gironi (20 club cadauno). Dalla Serie D saliranno solo 4 società, mentre dalla B retrocederanno più squadre (si dovrà stabilire il numero esatto).

Ecco la trasformazione per arrivare ad un unico campionato nel giro di tre stagioni:

Stagione 2010/2011
Squadre al via: 85
1^ Divisione: due gironi da 18
2^ Divisione: un girone da 17 e due da 16
Esito: 90 squadre (4 promozioni e 6 retrocessioni nei campionati di 1^ Divisione e 6 promozioni e 4 retrocessioni in 2^ Divisione)

Stagione 2011/2012
Squadre al via: 90
1^ Divisione: due gironi da 18
2^ Divisione: tre gironi da 18
Esito: 81 squadre (4 promozioni e 2 retrocessioni nei campionati di 1^ Divisione e 6 promozioni e 18 retrocessioni in 2^ Divisione)

Stagione 2012/2013
Squadre al via: 81
1^ Divisione: due gironi da 20
2^ Divisione: un girone da 20 e uno da 21
Esito: 72 squadre (4 promozioni e nessuna retrocessione nei campionati di 1^ Divisione e 23 promozioni e 18 retrocessioni in 2^ Divisione)

Stagione 2013/2014
Squadre al via: 72
UNICO CAMPIONATO: quattro gironi da 18
Esito: 60 squadre (4 promozioni e 18 retrocessioni)

Stagione 2014/2015
Squadre al via: 60
UNICO CAMPIONATO: tre gironi da 20
Esito: 60 squadre (da definire promozioni e retrocessioni)

fonte : www.tuttolegapro.com

mercoledì 3 novembre 2010

Sergio Vessicchio:"Se quest'anno non vinciamo il campionato ........"

lunedì 1 novembre 2010

Errori arbitrali contro la Salernitana

Intervista Roberto Breda dopo Cremonese-Salernitana

Ampia sintesi di Cremonese–Salernitana

domenica 31 ottobre 2010

Gol Roberto Merino Ramirez in Cremonese Salernitana

Sintesi Cremonese - Salernitana 1 - 1

Intervista al ds Salerno dopo Cremonese-Salernitana

Cremonese - Salernitana 1 - 1


CREMONESE (4-2-3-1): Bianchi G.; Bianchi A., Cremonesi, Stefani, Favalli; Sambugaro (4’ st Tacchinardi), Fietta; Vitofrancesco, Pizzetto (25’ st Miramontes), Musetti (22’ st Colacone); Coda. A disp.: Galli, Bacher, Pradolin, Zerzouri. All. Leo Acori.
SALERNITANA (4-3-3): Polito; Balestri, Accursi, Peccarisi, Legittimo; Montervino, Pestrin, Carcuro (27’ st Szatmari); Merino (33’ st Altobello), Litteri, Falzerano (36’ st Franco). A disp.: Iuliano, Pippa, Tricarico, V. Pepe. All. Roberto Breda.
ARBITRO: Mariani di Aprilia.
RETI: 20’ st Merino, 25’ st Vitofrancesco.
NOTE: Espulsi Peccarisi (31’ st) per doppia ammonizione, Pestrin (34’ st) e Montervino (38’ st) per gioco scorretto. Ammoniti: Accursi, Carcuro e Litteri (S), Cremonesi (C). Angoli 3 a 2 per la Cremonese. Spettatori: 2500 circa.
Il protagonista assoluto del match dello “Zini” di Cremona è stato il signor Mariani di Aprilia, che in 7 minuti, tra il 31’ e il 38’ della ripresa, ha ridotto la Salernitana in otto uomini, espellendo in rapida successione Peccarisi per doppia ammonizione e Pestrin e Montervino per scorrettezze, allontanando poi anche il ds Nicola Salerno dalla panchina. Con tre uomini in meno, la Salernitana ha stretto i denti, portando a casa un pari preziosissimo. I granata, oggi in maglia bianca, dopo un primo tempo molto anonimo, privo di grosse emozioni da una parte e dall’altra, erano passati in vantaggio al 20’ della ripresa, grazie ad una punizione magistralmente calciata da Roberto Merino. La Cremonese, che in precedenza aveva sfiorato il gol in almeno tre occasioni, colpendo anche un palo al 7’ con Nizzetto, pareggiava dopo cinque minuti, grazie a Vitofrancesco che, lanciato in velocità da Coda, freddava Polito sul primo palo con un sinistro in corsa. Poi saliva in cattedra il signor Mariani, e gli ultimi minuti della gara si risolvevano in uno sterile assedio all’area granata da parte degli uomini di Acori. Pur in netta superiorità numerica, la Cremonese infatti non si rendeva quasi mai pericolosa. Risultato finale: uno a uno.
domenica 24 ottobre 2010

Sintesi Bassano Virtus - Salernitana 2 - 0

sabato 23 ottobre 2010

Salernitana, Pestrin parla solo in campo

Da tempo in silenzio stampa, il centrocampista è diventato il leader della formazione di Breda . Le incomprensioni con i tifosi sono state cancellate .

1Non è stato un gioco da ragazzi ripartire dalla Lega Pro dopo sette anni di serie B a buoni livelli, quindici presenze in A col Messina e la massima serie sfiorata ai playoff col Torino. Non è stato facile passare da capro espiatorio di ogni sconfitta a play inamovibile della Salernitana capolista, un lusso per la categoria. Pestrin c’è riuscito.
Si è ripreso le chiavi del centrocampo ed ha conquistato la fiducia di Breda perché è un calciatore di personalitá ed è diventato prezioso per gli equilibri tattici. Ricostruire il rapporto non è stato semplice: dopo il fine prestito coi granata del Nord, la Salernitana aveva provato fino al gong del mercato ad inserirlo in ogni trattativa e un giorno ad Eboli - il giorno dei catenacci al cancello per pendenze da sistemare con la societá che gestisce il Dirceu - s’era pure dimenticata di comunicargli il cambio di programma. Quel giorno, Pestrin ritornava dall’infortunio che gli aveva fatto saltare parte del ritiro e da allora la Salernitana non se n’è più privata. Sono più frequenti i confronti tattici con Breda.

E’ l’allenatore a cercarlo e a dargli consigli, specialmente durante la settimana. "Voglio che giochi play in un centrocampo a tre e gli lascio due riferimenti perché so che si trova a proprio agio", ha detto Breda qualche settimana fa. In campo Pestrin è un calciatore di temperamento e non disdegna la lotta: ferma gli avversari con le buone o con le cattive. Fuori dal recinto, invece, chi lo conosce - l’amico Gianluca che ha un’attivitá commerciale in cittá - lo descrive come un ragazzo pacifico e accomodante con tutti. Insomma un altro Pestrin, paziente finanche ai parcheggi ed agli incroci, quando s’imbatte in automobilisti imbranati.

Romano di Centocelle e romanista per fede calcistica, condivide la passione giallorossa con tutta la famiglia. Passione sfegatata. A tal punto che da ragazzino, quand’era tesserato col settore giovanile della Lazio e poi tornava a casa, gli capitava talvolta di provvedere da solo al bucato perché la mamma romanista si rifiutava. Pestrin da tempo non rilascia interviste. Dopo alcune incomprensioni con l’ambiente salernitano - luoghi comuni e critiche extracalcistiche inopportune - ha abbassato la saracinesca e preferisce far parlare il campo. Nei momenti di relax si gode la famiglia. A testimonianza di un gruppo solido, sono frequenti le serate trascorse in spensieratezza a casa, con le famiglie Murolo e Polito. S’aggrega pure Merino. Il peruviano, che abita a pochi metri da Pestrin, è un fan della cipolla: quando esagera col soffritto e le esalazioni arrivano al piano superiore, Pestrin fa toc-toc sul pavimento e Merino abbassa la fiamma del fornello.

Fonte: Pasquale Tallarino - La Città

Salernitana confermata in blocco

sal_formazione2Anche per la trasferta a Bassano mister Breda conferma gli undici uomini che la settimana scorsa hanno battuto in scioltezza il Monza. Notizia positiva dall'infermeria granata il recupero del giovane Litteri, che andrà ad occupare il ruolo di centravanti; al suo fianco, come di consueto, il peruviano Merino e Ragusa.

Pestrin-Szatmari-Carcuro sulla linea mediana, e il quartetto difensivo Balestri-Murolo-Peccarisi-Legittimo dinanzi a Polito. Sfumano le possibilità di vedere subito in campo il neo acquisto Carrus: il regista sardo, infatti, ha preso una botta all'alluce sinistro e sarà disponibile solo per la gara interna contro il Verona, anche perchè il suo recupero va gestito con i tempi giusti e non c'è la necessità di forzarne il rientro in campo.

Anche in casa Bassano mister Jaconi deve fare i conti con gli infortuni. Non saranno della partita Crocetti e Iocolano, mentre il "sorvegliato speciale" della difesa granata sarà Saverio Guariniello. L'attaccante, nativo di Roccapiemonte, che ha militato anche nelle file del Chieti, sarebbe entusiasta di mettere lo sgambetto alla Salernitana.

Breda è conscio del fatto che questa partita va "affrontata con criterio e molta attenzione", perché "loro aspettano la capolista e vorranno fare la partita della stagione". Inoltre, il calendario della decima giornata offre interessanti incroci come Reggiana-Cremonese, Sorrento-Paganese, Spal-Gubbio e Ravenna-Alessandria; sarebbe di vitale importanza poter incrementare il vantaggio sulle inseguitrici in vista di un tris di partite molto impegnative.

Fonte salernoinprima.it

mercoledì 20 ottobre 2010

Spot Campagna Abbonamenti Salernitana 2010/2011

Prima intervista Davide Carrus da centrocampista della Salernitana

domenica 17 ottobre 2010

Sintesi Salernitana - Monza 2 - 0

Eurogol di Matteo Legittimo in Salernitana - Monza 2-0

Roberto Merino intervista post Salernitana-Monza 2-0

Roberto Breda intervista post Salernitana-Monza 2-0

Salernitana – Monza 2-0

salernitana 1919 monza

SALERNITANA (4-3-3): Polito; Balestri, Murolo, Peccarisi, Legittimo; Carcuro, Pestrin, Szatmari, Merino (13’ st Falzerano), Litteri (1’ st Sedivec, 39’ st Tricarico), Ragusa. A disp. Iuliano, Accursi, Franco, Pepe V. All. Breda.

MONZA (4-3-1-2): Westerveld; Uggè, Cudini, Tuia, Bugno; Iacopino, Prato, Oualembo (23’ st Campisi); Seedorf S. (35’ st Seedorf C.); Ricci,  Ferrario (17’ st Alberti). A disp. Marcandalli, Fiuzzi, Aubameyang, Anghileri. All. De Petrillo.

ARBITRO: Aureliano di Bologna.

RETI: 5’ pt Szatmari, 14’ st Legittimo.

NOTE: Spettatori 6000 circa. Angoli 4 a 4. Ammoniti Litteri e Carcuro nella Salernitana, Tuia nel Monza.

sabato 16 ottobre 2010

Accordo raggiunto per Carrus

Davide Carrus Empoli vs Salernitana 7marzo09E’ fatta: Davide Carrus sarà un giocatore della Salernitana.

Il centrocampista si legherà al club granata dalla prossima settimana. Già lunedì siglerà un contratto annuale con rinnovo automatico in caso di promozione di in serie B.

Nelle ultime ore Nicola Salerno ha rotto gli indugi ed ha deciso di tesserare l’ex di Bari e Mantova. In queste ore si sta limando qualcosina sotto l’aspetto contrattuale ma non dovrebbero esserci più dubbi. Carrus sarà la settimana prossima a Salerno ed il suo innesto aggiungerà qualità ed esperienza ad un reparto già di spessore in considerazione delle presenze di elementi come Pestrin, Montervino, Carcuro e Tricarico e Sztmari. Proprio l’ungherese è sotto esame da qualche settimana a questa parte. Le prestazioni deludenti degli ultimi tempi avrebbero indotto Nicola Salerno ad accelerare le pratiche per l’ingaggio di Carrus. Il ds granata in pectore (sempre in attesa della firma del contratto) non vuole lasciare nulla d’intentato nella corsa alla promozione in serie B. Ha compreso che questo campionato è alla portata della Salernitana e non ha intenzione di perdere la minestra per un acino di sale. Rinviato a gennaio il discorso attaccante. Breda e Salerno vogliono valutare con attenzione Litteri e Montalto ma soprattutto verificare i tempi in quali condizioni rientrerà Montella. Salgado e Del Core sono tra gli obiettivi.

fonte www.cronachesalerno.it

venerdì 15 ottobre 2010

Presentata la campagna abbonamenti

Deferite sette società di Lega Pro, non c’è la Salernitana

Lega Pro1Sono partiti i deferimenti in merito ad illeciti amministrativi relativi alle irregolarità di iscrizione ai campionati professionistici. La Procura federale ha deferito, su segnalazione della Covisoc, quattro squadre di Prima Divisione, Cavese, Foggia, Foligno e Spal e tre di Seconda Divisione, Canavese, Catanzaro e Villacidrese. Le società deferite rischiano dalla semplice ammenda ad un punto di penalizzazione per ogni irregolarità rilevata, da scontare nel campionato in corso. Tra queste non figura la Salernitana. Di seguito il link del comunicato della FIGC:

Clicca qui per leggere il comunicato

fonte granatissimi.com

giovedì 14 ottobre 2010

Sintesi Barletta - Salernitana 2-1 Coppa italia lega pro

Roberto Merino Ramirez palleggia con una mela

mercoledì 13 ottobre 2010

Commenti e immagini di Barletta–Salernitana

martedì 12 ottobre 2010

Siberiano eterno - Cerimonia commemorativa 11/10/2010

Servizio Liratv sulla commemorazione in Curva sud del Siberiano

Intervista Gianluca Litteri a Gol su Gol

domenica 10 ottobre 2010

Sintesi Spal - Salernitana 1 - 2

I gol della Salernitana in Spal - Salernitana 1 - 2

Roberto Breda intervista post Spal - Salernitana

Montervino "Vogliamo 15000 tifosi all'Arechi!!"

Collegamento raidue Spal - Salernitana 1–2

SPAL - SALERNITANA 1-2

SPAL SALERNITANA

MARCATORI: Ragusa al 13' p.t.; Fofana al 5' s.t.; Litteri al 42' s.t.
SPAL (4-4-2): Ravaglia; Ghetti, Zamboni, Battaglia, Smit; Melara, Coppola, Bedin, Rossi P.; Fofana, Cipriani.
A disp. Capecchi, Bortel, Rossi G., Corner, Pallata, Corsi, Meloni.
All. Notaristefano.
SALERNITANA (4-3-3): Polito; Balestri, Peccarisi, Murolo, Legittimo; Carcuro, Pestrin, Szatmari; Ragusa, Fava, Merino.
A disp. Iuliano, Accursi, Franco, Montervino, Sedoivec, Falzerano, Litteri.
All. Breda.
ARBITRO: Viti di Campobasso

sabato 9 ottobre 2010

La Salernitana lancia la campagna abbonamenti 2010/11

campagna abbonamenti 2010 2011 La Salernitana ha deciso di lanciare dopo aver disputato già quattro gare interne la campagna abbonamenti. La notizia non ufficializzata dal club granata è trapelata da ambiti vicini ai tifosi. Infatti il club si è confrontato proprio con la tifoseria per quanto concerne i prezzi.

Prezzi che hanno soddisfatto i tifosi come si evince dal comunicato del Salerno Club 2010 che plaude l’iniziativa e ritiene doveroso manifestare vera soddisfazione per le iniziative che saranno adottate in favore delle categorie più deboli, quali disoccupati, cassa integrati e lavoratori in mobilità e per particolari fasce di età e famiglie.

Questi i probabili prezzi:

Curva sud 100 euro, ridotti 80 euro,

Distinti 130,00 euro, ridotti e fasce deboli 100 euro.

Tribuna Azzurra  160 ridotti ancora da stabilire.

Restano ancora da definire i prezzi per i restanti settori.

 

Fonte cronachesalerno.it

mercoledì 6 ottobre 2010

Il goal di Merino e la rovesciata di Ragusa in Salernitana - Spezia

domenica 3 ottobre 2010

Sintesi Salernitana - Spezia 1 - 0

Enzo Casciello : " Dove stiamo a Mosca nel 1965 ?? " da liratv del 03/10/2010

Interviste post partita a Roberto Merino e Jaroslav Sedivec

Intervista Roberto Breda post Salernitana - Spezia

Enzo Casciello intervista post Salernitana Spezia

Salernitana - Spezia 1 – 0 gol di Roberto Merino

salernitana spezia SALERNITANA (4-3-3): Polito; Balestri, Murolo, Accursi, Legittimo; Pestrin, Carcuro, Szatmari; Ragusa, Fava, Merino. A disposizione: Iuliano, Altobello, Pippa, Tricarico, Falzerano, Litteri, Sedivec. Allenatore: Breda

SPEZIA (4-4-2): Aprea; Enow, Buscaroli, Fissore, Pedrelli; Marchini, Padoin, Herzan, Chianese; Colombo, Cesarini. A disposizione: Conti, Comazzi, Scantamburlo, Boldrini, Musto, Casoli, Lazzaro. Allenatore: Pane

Marcatori : Roberto Merino (39’ pt)

ARBITRO: Tidona di Torino (Tozzi-Ernetti)

martedì 28 settembre 2010

Roberto Merino : " darei tutto per la Salernitana "

lunedì 27 settembre 2010

Sintesi Salernitana - Pavia 3 - 1

domenica 26 settembre 2010

I gol in Salernitana - Pavia 3 - 1

Interviste Breda e Fava post Salernitana Pavia

Salernitana – Pavia 3 - 1

salernitana pavia

SALERNITANA (4-2-3-1): Polito; Balestri, Murolo, Accursi, Legittimo; Pestrin, Carcuro; Merino, Szatmari,   Ragusa;  Fava. A disposizione: Iuliano, Altobello, Pippa, Tricarico, Falzerano, Litteri, Sedivec. Allenatore: Breda

PAVIA (4-4-2): Facchin; Daffara, Preite, Caidi, Ferrini; Squillace,  Carotti,  Guadalupi, Beretta; Marconi, Ferretti. A disposizione: Radaelli, Blanchard, Pellegrini,  Giannattasio, Tattini, Del Padrone, Del Sante. Allenatore: Andrissi

Marcatori : Fava (30’pt)  Carcuro(42’pt) Caidi (12’st) Fava (20’st)

ARBITRO: Saia di Palermo (Palazzo-Lobozzo)

Ezio Capuano chiarisce il motivo delle sue dimissioni da allenatore dell'Eupen

mercoledì 22 settembre 2010

Intervista Roberto Breda del 22/9/2010

Ciro De Cesare contro lo scarso impegno di Merino

domenica 19 settembre 2010

Sintesi Pergocrema - Salernitana 2 - 0

Prima intervista di Jaroslav Sedivec

Ingaggiato l'attaccante Jaroslav Šedivec

Jaroslav Šedivec

La Salernitana Calcio 1919 comunica di aver ingaggiato con contratto annuale l’attaccante Jaroslav Šedivec,  l’anno scorso in forza alla Triestina. Sedivec, classe 1981, in Italia dal 2002, sarà presente oggi in tribuna a Crema e si aggregherà subito ai suoi nuovi compagni.

Jaroslav Šedivec

venerdì 17 settembre 2010

Breda intervista del 16/09/2010 , pre Pergocrema - Salernitana

martedì 14 settembre 2010

Sintesi Salernitana Paganese 2 - 0

lunedì 13 settembre 2010

I gol di Falzerano e Murolo in Salernitana – Paganese 2 - 0 del 13/09/2010

Interviste Breda e Falzerano post Salernitana Paganese 2 - 0

Sintesi Salernitana Paganese 2 - 0 Murolo Falzerano del 13/09/2010

A Salerno riecco il derby perduto con la Paganese

salernitan paganeseSalerno C’è in palio l’alta classifica in un derby che torna dopo più di un quarto di secolo. Sono trascorsi 27 anni e 10mesi dall’ultima partita di campionato disputata a Salerno dalla Paganese. Era il 7 novembre 1982, la Salernitana vinse 3-1. Allora il 13enne Roberto Breda aveva appena cominciato a respirare calcio giovanile; oggi pensa alla sua prima vittoria da allenatore granata all’Arechi che farebbe volare la Salernitana al terzo posto. Il paradosso è che in 2 partite casalinghe, tra campionato e Coppa, la Salernitana non ha fatto punti e neanche gol, mentre in trasferta ha sfiorato il pieno. «Bisogna cominciare ad avere continuità —afferma Breda—anche per meritare ancora di più l’affetto della gente. Senza sminuire il valore della Paganese, che ha avuto un buon inizio di stagione, puntiamo alla seconda vittoria consecutiva. Poi continueremo a giocare per vincere perché è questa la nostra filosofia di gioco». Non ci saranno Pestrin (il faro del gioco granata è squalificato) né l’attaccante Montella (2 mesi di stop per una frattura scomposta alla clavicola destra). «Una o due assenze — rimarca Breda — sono ininfluenti. Il gruppo è comunque in grado di esprimere buon gioco e di fare risultato».

Qui Pagani Sarà una Paganese baldanzosa, con oltre 1500 tifosi al seguito, quella attesa all’Arechi. Gli azzurrostellati giocheranno con la migliore formazione, a mancare sarà solo il tecnico Pino Palumbo squalificato. «Credo che inciderà ben poco sui miei uomini la mia assenza in panchina—spiega l’allenatore della Paganese —, l’importante è aver lavorato bene in settimana. Sono convinto che sarà un bel derby, sia in campo sia sugli spalti per i buoni rapporti che intercorrono tra le due tifoserie. Siamo consci di giocare contro una formazione da primato,ma in partenza non ci sentiamo battuti e vogliamo avviare una striscia positiva di risultati».

fonte gazzetta dello sport

Video